lunedì 25 luglio 2016

RECENSIONE || "Il fante di cuori" di Guido Maria Nizzola

Buongiorno, lettrici e lettori!

 Oggi vi parlerò di un giallo tutto italiano! "Il fante di cuori" di Guido Maria Nizzola Edizioni Artestampa è un romanzo avvincente che crea molti collegamenti portando il lettore in un lungo viaggio all'inseguimento del colpevole.

Tre signore ormai mature, tutte di Modena, si ritrovano dopo tanti anni: Rita ricca e insoddisfatta dal suo matrimonio, Gabriella che ha appena ereditato una grande quantità di denaro da una zia e Susanna che ha mantenuto la sua bellezza e la sua malizia negli anni, è sposata con un uomo molto più anziano di lei perché ricco.

Tutte e tre decidono di partecipare a una crociera di lusso per ritrovare quel brivido, l'avventura di conoscere nuove persone e magari, perché no, qualche uomo. Brian Howard è un professore affascinante che le convince a lasciarsi intervistare per un suo futuro libro. Tutte e tre vengono manipolate e solo il seguito del libro rivelerà al lettore il grande intreccio di cui sono vittime le tre donne e il loro malfattore.

"Comprando una crociera si compra un sogno, pensò. Ma i sogni a volte si trasformano in incubi."

Inizialmente si pensa che le protagoniste siano Gabriella, Rita e Susanna, invece la fa da padrone l'ispettore Rivolta con i suoi collaboratori che cercano di risalire al movente dell'omicidio di un certo professor Marchini che a quanto dicono le giovani pettegole vicine aveva un bel via vai di donne di una certa età. Chi lo avrà ucciso? E perché?

Mi è piaciuto moltissimo rivedere Modena, le sue vie e i suoi locali attraverso le pagine e ancora di più che l'autore non si sia limitato allo scenario italiano spaziando dalla Svizzera ai Caraibi. L'intreccio è davvero architettato magistralmente, incrociando diverse storie e diverse vite in una trama che il lettore dovrà seguire attentamente.
I punti di vista narrativi vari, hanno dato la possibilità all'autore di donare una visuale molto completa ed estesa, facendo in modo che il lettore vedesse nella sua mente una sceneggiatura di un film.
La storia è scorrevole anche se le diverse parti del racconto iniziano a trovare un loro incastro nella trama verso pagina 100 minacciando l'attenzione di chi legge.

Un giallo che consiglio agli amanti della letteratura spiccatamente italiana, in cui il denaro e l'eros si riveleranno moventi più che sufficienti per uccidere qualcuno, anche chi sospettavamo di essere il colpevole.


COPERTINA 8 | STORIA 7 | STILE 7


Titolo: Il fante di cuori
Autore: Guido Maria Nizzola
Numero di pagine: 288
Prezzo: 15,00 euro



Trama:

“E partirono, a passo di carica, come tre bersaglieri. Rita e Susanna all’esterno, Gabriella in mezzo che arrancava perché, essendo di gamba più corta, doveva fare tre passi mentre le altre ne facevano due. 

Tutti si voltavano a guardarle mentre incedevano leggermente sbronze e molto orgogliose. Rita della sua eleganza. Gabriella delle sue tette. Susanna del suo cosiddetto.” 


Quando tre amiche di vecchia data si incontrano per caso, la complicità ritorna a galla in un istante, incurante del tempo e dei capricci della vita. 
Sullo sfondo di una vacanza cominciata come un gioco, una crociera scintillante dove è tutto perfetto, Rita, Gabriella e Susanna ritrovano emozioni che credevano perdute per sempre. Tra chiacchiere, serate di gala, bagni al sole e... Lui, Brian Howard, affascinante e misterioso scrittore che entra con il suo potente magnetismo nelle loro vite. 
Fino a quando il gioco non si tinge di sangue.

L'AUTORE

Guido Maria Nizzola, modenese, oculista, è stato uno dei pionieri della chirurgia refrattiva e fondatore, insieme ad alcuni colleghi, del Poliambulatorio Chirurgico Modenese, considerato uno dei più avanzati centri oculistici d’Europa.
Si è ritirato dalla professione nel 2007 per dedicarsi a tempo pieno alle sue passioni: l’arte, la navigazione e la scrittura. Il Re di Fiori è il suo terzo romanzo. Con Il Fante di Cuori l’autore si è aggiudicato nel 2013 il premio speciale Emotion al Città di Cattolica e la menzione speciale alla prima edizione dello Scrivirimini. Nel 2015 esce la riedizione riveduta e corretta, dell’opera d’esordio, La Donna di Picche.





Nessun commento:

Posta un commento