lunedì 6 giugno 2016

RECENSIONE || "I dodici sospetti" di Liza Marklund

Buongiorno, lettrici e lettori!

Oggi vi parlerò del Giallo Svezia "I dodici sospetti" di Liza Marklund Marsilio Editori, terzo libro di una serie che ha per protagonista Annika Bengtonz, reporter per il giornale "Stampa della Sera" a Stoccolma.


Il libro precedente "Fondazione Paradiso" (la recensione la trovate QUI), mi aveva stupita per la complessità della trama, i personaggi molto ben fatti e la protagonista Annika, una donna con alle spalle una vicenda al limite del sopportabile (nel libro "Studio Sex"),  che ha delle qualità particolarmente mascoline.

Ed ecco che in "I dodici sospetti" troviamo un Annika più adulta e responsabile ora madre e accompagnata da Thomas. Ciò non vuol dire che abbia una vita perfetta: Thomas ha dei ripensamenti, dalla sua villa con la sua ex moglie a un appartamento in affitto con due bambini piccoli e un lavoro ancora tutto da confermare. Annika stanca dalla maternità morde il freno per tornare al suo lavoro, a indagare e scoprire cosa si cela dietro ai casi che si presentano a Stoccolma.
Questa volta la presentatrice più critica e amata dalla tv nazionale viene assassinata durante la festa per la fine delle riprese di "Estate al Castello". Durante la festa l'alcol è scorso a fiumi e gli invitati erano tutti ubriachi e provati dalla fatica del lavoro. Ognuno di loro è sospettato di omicidio: chi sarà stato a uccidere Michelle Carlsson fra quelle dodici persone?

Annika indaga, nella piovosa Stoccolma, e grazie alla sua amica Anne presente quella notte sulla scena del crimine, cerca di fare luce su questo mistero. Tutti avevano un buon motivo per ucciderla, la celebrità porta a odiare e invidiare le persone e anche i nostri personaggi non erano immuni da questo effetto. 

Il romanzo è scorrevole e intrigante anche se meno animato del suo precedente: i sospettati vengono subito evidenziati al lettore e poi interrogati da Annika che per casi fortuiti li incontra mentre fa le sue ricerche. 
I toni non sono particolarmente cupi o freddi, il ritmo non è incalzante, anche se l'interesse non scema mai, il mistero sulla morte di Michelle viene ravvivato tramite le torbide meccaniche tra i colleghi, i suoi amanti e le sue amicizie fino al colpo di scena finale che rivelerà inesorabilmente l'assassino.
Anche in questo caso l'autrice mostra di avere una conoscenza varia e una capacità espositiva notevole: oltre alla trama centrale si dipanano altre storie tutte collegate tramite la protagonista. In questo modo il racconto non solo tende a non cadere nel noioso ma diventa realistico, infatti Annika oltre a essere una giornalista è anche moglie e madre e la Marklund non trascura nessuno dei tre aspetti.

La protagonista è quindi una donna forte e impegnata, consapevole di ciò che vuole e che non si ferma davanti a nulla. In poche occasioni ho trovato un personaggio così ben costruito e realistico che trova subito un feeling con il lettore. L'empatia nello stile della Marklund è solida e non manca di tenere chi legge attaccato alle pagine, una serie assolutamente consigliata!



COPERTINA 8 | STILE 8 | STORIA 7 


Titolo: I dodici sospetti
Autore: Liza Marklund traduzione di Laura Cangemi
Editore: Marsilio Editori
Numero di pagine: 400 pagine
Prezzo: 18,50 euro
Ebook: 9,99 euro
Prezzo on line:  15,73 euro Amazon

Trama:

È la vigilia della notte di mezz'estate, la più breve dell'anno, e Annika Bengtzon sta finalmente per lasciarsi Stoccolma alle spalle insieme a Thomas e ai bambini. Le valigie sono pronte, il traghetto per l'arcipelago li attende, quando una telefonata imprevista dalla redazione della Stampa della sera la costringe a un repentino cambio di programma: Michelle Carlsson, popolare conduttrice televisiva, è stata assassinata durante la registrazione di un talk-show in un castello del Sörmland, l'elegante e idilliaca regione a sud della capitale. Le vacanze sono annullate e la famiglia insorge, ma l'istinto del reporter prevale, la notizia promette tirature eccezionali e Annika non può che buttarsi a capofitto nella delicata inchiesta sul luccicante mondo della televisione e delle sue celebrità. Al momento dell'omicidio, oltre alla vittima, dodici sono le persone presenti nel castello, e ognuna di loro sembra avere un buon motivo per uccidere. Potere, sesso e ambizione, una miscela esplosiva: a quanto pare, nel mondo vacuo e folle delle star, l'egocentrica e seducente Michelle era la vittima perfetta da sacrificare. Sempre attenta a dubitare di verità troppo facili, Annika, determinata e vulnerabile, indaga portando alla luce relazioni difficili e contraddittorie, tanto più che tra i dodici sospetti ci è finita anche Anne, la sua amica del cuore.






Nessun commento:

Posta un commento