lunedì 21 dicembre 2015

RECENSIONE II "Il Gran Moghul" di Alex Decorner

Cari lettrici e lettori!

Ben ritrovati, un'altra settimana sta per iniziare... è l'ultima prima di Natale!!! Finalmente un po' di vacanze e quale modo migliore di passarle se non tra cene, cenoni, amici e parenti e ovviamente qualche libro a tenerci compagnia?

Io oggi vi consiglio "Il Gran Moghul" di Alex Decorner, un romanzo storico, un racconto di viaggio e d'amore molto particolare e interessante che vi terrà incollati alle pagine!

La storia prende vita da diversi periodi storici e che si intrecciano e si uniscono per un fortuito caso del destino. 

Siamo in India nel 1600 e Khurram, il "gioioso", è il più promettente dei figli del potente Imperatore: intelligente, di buon cuore, si distingue non solo come guerriero ma anche come persona umile e gentile. Insomma, l'aspettativa è che sarà lui il sostituto del grande e potente imperatore.

"Quest'uomo speciale avrebbe lasciato dietro di sé monumenti straordinari per la loro maestosità e per il loro stile architettonico.."

 Khurram dopo dure battaglie - affiancato dai suoi più grandi amici e veterani Kabir e Akim - e addestramenti si sposa con la bellissima Mumtaz che ama più di ogni altra sua moglie, più di ogni altra cosa al mondo. La seconda cosa che ama di più è un dono fatto dall'imperatore di Golconda, un gigantesco diamante grezzo che prende il nome di Gran Moghul, proprio come viene chiamato l'imperatore dell'India.

Diventato imperatore, alla morte della sua amata, il dolore è grande ma le fa il dono a cui tiene di più: il diamante, il Gran Moghul, che le posa sul cuore. Per lei farà erigere il grande e bellissimo Taji Mahal, ricordo di un amore profondo e vero, che il tempo non può sciogliere.

Nel 1965 a Venezia un giovane annoiato, di buona famiglia, Nicolò Mannucci ha sentito dire che lui è uno dei discendenti del grande Nicolò Mannucci: un dottore di fama internazionale a metà del 1600 diventato ricco, praticando la sua professione in India. Incuriosito si reca nella soffitta della sua casa, dove è fermamente convinto di trovare qualcosa. Farà una grande scoperta e un salto indietro nel tempo - attraverso i diari dei suoi avi - che lo porterà alle memorie di Ortensio Borgis, tagliatore di diamanti, e di Nicolò Mannucci e la sua vendetta... 
Da quel momento il destino di Nicolò verrà cambiato e scritto in maniera definitiva. Compirà un viaggio che lo porterà alla ricchezza, all'amore e alla felicità. A sua insaputa il destino unirà di nuovo la famiglia Mannucci a una delle più importanti dell'India, una delle più vicine al Gran Moghul del 1600, i Khambatta.

"Le coincidenze più improbabili si stavano intrecciando come se ci fosse un copione ben preciso.."

Il romanzo è scorrevole e rilassante, nessuna scena particolarmente cruenta, gli animi sono nobili e benevoli: finalmente un romanzo che parla di cose belle, di avvenimenti felici, di fortuna e di amore. In alcuni punti, per via delle descrizioni, mi ricorda Jules Verne: grande creatore di mondi e bravissimo a costruire immagini che il lettore riesce a fare sue e in cui riesce a collocare i personaggi e gli avvenimenti. 

Il ritmo rimane sempre abbastanza alto, per via dello scarto temporale attraverso la Storia e la rotazione dei punti di vista: Ncolò, il Gran Moghul, Naren, Beatrice, Belinda.
Gli avvenimenti sono tanti, le storie originali e l'incastro veramente formidabile.

Lo consiglio ai lettori più disparati: a chi piacciono le storie d'amore in questo libro ne troverà diverse da togliere il fiato, a chi piace l'azione avrà pane per i suoi denti e per quanto riguarda gli amanti della storia qui ne troverà un pezzo poco raccontato. Ringrazio Albeggi Edizioni per avermi dato la possibilità di vivere un'avventura che ricorderò per molto tempo! 

Titolo: Il Gran Moghul
Autore: Alex Decorner
Editore: Albeggi Edizioni
Numero di pagine: 380
Prezzo: 15,00 euro
Ebook: 4,99 euro
Prezzo on line: 12,75 euro Amazon




Trama:

a storia del grande amore tra lo Shah Jahan, il "Re del mondo" a cui si deve la costruzione del Taj Mahal (il Mausoleo di Agra, nell'India settentrionale) e la sua adorata sposa, la bellissima Mumtaz Mahal. In un affresco, che spazia tra il '600 e la seconda metà del secolo scorso, si inserisce il mistero del più grande diamante mai rinvenuto tra le viscere della terra: il Gran Moghul. Della sua esistenza troviamo traccia nei diari dei viaggiatori che ebbero il privilegio di essere ospiti alla corte dell'Imperatore Moghul, ma la successiva scomparsa resta un mistero per tutti.

2 commenti:

  1. Scusa... una domanda: c'è anche in versione digitale?? sono in viaggio per le vacanze di Natale e vorrei portarmi solo iPad... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alex! Certo! Lo trovi proprio su iBooks! A un prezzo, tra l'altro, fantastico, 4,99 euro! Buona lettura spero ti piaccia tanto quanto è piaciuto a me! ;)

      Elimina