mercoledì 16 dicembre 2015

Anteprime Fazi Editore... Siete pronti per le novità 2016?

Amanti dei libri,

Spulciando tra le novità non potevo non imbattermi nelle novità di Novità Fazi Editore!

Ci sono alcuni libri che proprio non potrò non avere... 

Iniziamo dal mio amato Wilkie Collins con il nuovo romanzo "Armadale" che uscirà il 21 Gennaio 2016. Dopo aver apprezzato "La donna in bianco" (di più) e "Senza nome" (di meno), anche questa trama ha attirato la mia attenzione:


Romanzo innovativo, con una protagonista incredibilmente maligna, definito da T.S. Eliot il miglior libro dell’autore. Quando l’anziano Allan Armadale fa una confessione terribile in punto di morte, non immagina nemmeno lontanamente le ripercussioni che ne seguiranno: il segreto che rivela coinvolge la misteriosa Lydia Gwilt, tentatrice dai capelli rosso fuoco, bigama, dipendente dal laudano e avvelenatrice di mariti. I suoi maliziosi intrighi carburano la trama di questo dramma appassionante: una storia di identità confuse, maledizioni ereditate, rivalità amorose, spionaggio, denaro… e assassinio. Il personaggio di Lydia Gwilt orripilò i critici dell’epoca, al punto che un recensore la descrisse come «una delle donne maligne più recidive di sempre, i cui espedienti e le cui brame hanno infangato la narrativa». Resta fra le più enigmatiche e affascinanti donne del diciannovesimo secolo, e il cuore nero di questo sensazionale romanzo vittoriano.




Il secondo libro che ha attirato la mia attenzione è "Ruggine" di Anna Luisa Pignatelli che uscirà il 28 Gennaii 2016. La trama è intrigante e il tema spinoso...

Ruggine è un racconto che si inserisce magistralmente nel solco di un’illustre tradizione narrativa. Libro dalla lingua evocativa, quasi poetica, ricostruisce la storia di una donna ormai anziana che vive in un paese di poche anime, grette e crudeli. Vicende aspre, paesaggi violenti, orizzonti senza speranza: sullo scenario di una Toscana letteraria e allo stesso tempo autentica, gli abitanti del piccolo centro commetteranno ogni tipo di angheria ai danni della donna, vittima suo malgrado di una persecuzione collettiva per via del suo torbido passato. Il mistero di Gina, da tutti chiamata Ruggine per l’attaccamento a Ferro, un gatto che ora è l’unica compagnia di una vita altrimenti desolata, ruota attorno a un fatto atroce accaduto anni prima: suo figlio, malato, una volta morto il padre aveva iniziato ad abusare di lei che, spaventata, non aveva avuto la forza di reagire, fino all’inevitabile arrivo dei servizi sociali. Ruggine da allora è il demonio, la strega, messa al bando dalla comunità e perseguitata con atti di sopraffazione meschina, privi di ogni tipo di pietas. Da qui la grande solitudine della donna fino allo straziante epilogo nel rovesciamento di ogni senso comune di pietà e giustizia.




Hilary Mantel con "Al di là del nero", che uscirà il 18 Febbraio 2016, non poteva non suscitare il mio interesse!!! Sapete che lei è una scrittrice molto brava di romanzi storici, anche se a me fa un po' arricciare il naso, sono ancora molto indecisa se prendere il suo libro oppure no, intanto vi lascio la trama...
La corpulenta Alison si guadagna da vivere come medium, contattando i morti durante affollate sedute nelle cittadine del Sudest. Le sue performance sono architettate ad hoc per soddisfare i clienti: Alison unisce le sue doti di deduzione psicologica alla credulità del suo pubblico. Eppure non è una ciarlatana: crede sul serio nel contatto con il mondo degli spiriti, il luogo «al di là del nero». Lei stessa è perseguitata dai fantasmi del suo passato, che s’impadroniscono della sua casa, del suo corpo e della sua anima, e più cerca di liberarsene, più loro acquistano forza e cattiveria…

Ultimo ma non ultimo con una data di uscita troppo lontana, il 7 Aprile 2016, è "Il tempo dell'attesa", la saga dei Cazalet, di Elizabeth Jane Howard! A me il primo capitolo "Gli anni della leggerezza" era piaciuto veramente tanto, per cui il seguito dovrà assolutamente essere mio...
È il settembre del 1939, le calde giornate scandite da scorribande e lauti pasti in famiglia sono finite e l’ombra della guerra è sopraggiunta a addensare nubi sulle vite dei Cazalet. A Home Place, le finestre sono oscurate e il cibo inizia a scarseggiare, mentre una nuova generazione prende le fila del racconto. Louise realizza il sogno della recitazione e nel frattempo incontra colui che diventerà suo marito, Polly non fa che pensare a se stessa, e Clary si guadagna tutta la nostra comprensione quando rifiuta di credere alla morte dell’amato padre e attende il suo ritorno. Mentre le ragazze aspettano di poter proseguire le proprie vite per diventare finalmente adulte, l’intera famiglia Cazalet è in attesa, in quegli anni difficili dell’inizio della guerra, in cui nessuno sa quando la vita tornerà quella di prima.

E voi quali sceglierete? Quale trama vi incuriosisce di più?





2 commenti:

  1. Mi incuriosisce molto Wilkie Collins (e che copertina meravigliosa, ultimamente la Fazi non ne sbaglia una). In secondo luogo essendo ormai diventata una Cazalet addicted, ovviamente correrò a comprare il secondo volume della saga quando uscirà! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Anche io non vedo l'ora che esca il seguito della saga dei Cazalet, tra l'altro la data di uscita è anche vicina a quella del mio compleanno... Non ci sono scuse!!!! Wilkie Collins a me in genere piace, alle volte è un po' pesante però architetta delle storie pazzesche! Non ha scritto "romanzetti", ha scritto solo mondi interi! Per quanto riguarda le cover non so chi può battere Fazi in quanto a bellezza! :)

      Elimina