giovedì 13 agosto 2015

RECENSIONE II "American Tabloid" di James Ellroy


Ho terminato "American Tabloid" di Ellroy... Devo dire che mi è piaciuto molto, non quanto "Perfidia", ma sta iniziando a rientrare nei miei #autoripreferiti.

Parola d'ordine del libro: compartimentazione, tenete bene a mente questo concetto prima di iniziare a leggere il romanzo!

I protagonisti sono due uomini massicci già belli e cresciuti, quarant'anni passati a scavalcare la labile linea di ciò che è legale di ciò che non lo è: come direbbe qualcuno, sono punti di vista. Siamo negli anni Sessanta del Novecento, Los Angeles, Florida, Cuba e ovviamente i Kennedy: affascinanti, intriganti, pericolosi e hanno dei bei capelli in particolare Jack. 
Pete e Kemper sono ragazzoni che ne hanno viste di tutti i colori, assassini? forse. Uomini di legge? Un tempo. Diciamo che a entrambi piace rischiare, a entrambi piacciono le donne ma nulla può essere paragonato al Dio Dollaro. Seguono la scia del profumo che il denaro lascia sulla strada macchiata di sangue e droga, non importa se a sinistra o a destra, al centro contro tutti o contro nessuno, il verde dollaro vince sempre.

Mentre leggete ascoltate un bel 45 giri di Sinatra, vi farete di sicuro due risate!
 Come al solito Ellroy è sfacciato, volgare e veritiero, sensibile mai, i personaggi sono opportunisti, non c'è un lato buono in questi gangster, gente! Se volete emozioni forti ve lo consiglio ma non è uno di quei libri da leggere sotto l'ombrellone, dovrete usare una buona dose di cervello per capire gli intrighi e stare dietro ai protagonisti che saranno sempre 50 passi davanti a voi perché il loro olfatto, in quanto affari, non mente. 
Sarete obbligati a usare la vostra sagacia, perspicacia e il vostro lato oscuro per capire e affrontare le azioni di questi bei malviventi. Chi non ha un bel pelo sullo stomaco non legga una pagina! Scene pazzesche, crudeli, eccitanti e sensuali, di sicuro non per i deboli di cuore.

Scoprirete che i cattivi non sono sempre come ce li immaginiamo, che la mafia fa comodo, che l'assolutamente buono non esiste, che tutti dobbiamo arrivare a compromessi che i nemici passano dalla nostra parte se c'è del denaro da far fruttare e attenti che chi la fa l'aspetti parola dell'agente Littel!

Per chi ama leggere noir e gialli direi che questo è il massimo che si può desiderare. 

Titolo: American Tabloid
Autore: james Ellroy
Editore: Mondadori
Numero di pagine: 660
Prezzo: 12 euro
Ebook: 6,99 euro
Prezzo On line: 10,20 euro Mondadori Store







Nessun commento:

Posta un commento